Motru

Distretto di Gorj - Regione Oltenia - Romania

Ingrandisci l'immagine

Motru è una cittadina situata geograficamente all'area Sub Carpatica con altopiani e colline. In una conca, ricca di vegetazione e attraversata dal fiume Motru, si situa il centro abitato.
Nelle miniere a cielo aperto della Lupoaia e Rosiuta si estrai lignite.
La popolazione è di circa 22.000 abitanti.
In periodo romano tutta la località della valle di Motru era chiamata „Ad Mutriam” e si situa poco distante da Leurda dove nel 1964 furono scoperti reperti archeologici romani tra i quali monete datate e risalenti agli anni 196 – 251 d.C. e più in generale dei secoli II e III d.C. al tempo dell'imperatore romano Lucius Septimius Severus (Lucio Settimio Severo)
Il 24 maggio 1966, il Consiglio di Stato, nella zona della valle di Motru, già appartenente al comune di Plostina organizzerà la futura città di Motru.
Dal 1° settembre 1968 la località Plostina con le sue cittadine limitrofe Leurda, Însuratei, Horasti, Rosiuta, Lupoaia entrano nell'amministrazione della città.
Il 18 ottobre 2000 la città è stata dichiarata municipio con la legge nr. 180.
La religione prevalente in Romania è la Chiesa Ortodossa Orientale.