Informazioni per una scelta oculata dell'Università in Romania

Vi diamo delle indicazioni di massima sulle norme e sulle regole generali per essere studenti di Medicina in Romania.

Siamo a vostra disposizione e vi offriamo il nostro contributo di idee e di interventi per il mondo degli studi universitari.

Premesso che:
In Italia le facoltà a numero chiuso, a cui si accede solo se si superano i test di ingresso, sono numerose e si sta delineando la generalizzazione di questa metodologia.
Ogni singola facoltà può in completa autonomia istituire un numero programmato di accesso ai corsi o alle specializzazioni: in primis per garantire sia gli standard qualitativi che si prefigge con la sua offerta formativa, sia per evitare il sovraffollamento di quei laboratori, previsti nel percorso di studio, con caratteristiche di alta specializzazione.

In questo momento il trend correttivo per l'accesso allo studio universitario, (programmazione ministeriale), è quello di aumentare le facoltà a numero programmato, e ad un inasprimento delle prove di idoneità. Continuando, c'è una moltiplicazione delle regolamentazioni interne alle Università anche per le lauree di specializzazione, che selezionano l'accesso basandosi sul voto di laurea oppure del tipo di crediti conseguiti.

Una delle soluzioni può essere la frequenza di un corso di studi universitario all'estero, in Romania oppure in Repubblica Moldova

Iscrizioni per tutte le facoltà

Avvalendoci di personale esterno altamente qualificato in Romania diamo le informazioni su come gestire al meglio le iscrizioni nelle Università romene.

Le migliori università

L'Università di Medicina e Farmacia "Iuliu Hatieganu di Cluj-Napoca è una università d'elite, con valore didattico e scientifico a livello mondiale e i medici/insegnanti che partecipano ai massimi congressi mondiali sono molto apprezzati.
La selezione a Cluj per l'ammissione, è molto severa e ci spinge a una accuratezza particolare nella preparazione della documentazione.
La città di Cluj è relativamente piccola ed ha un forte carattere culturale anche perchè è la città con il più grande numero di facoltà universitarie.
Detto questo, godono della massima stima anche le università di Targu-Mures, Timisoara, Craiova e Costanza.

Per i corsi di Medicina Generale, Odontoiatria, e farmacia è possibile seguire i corsi in lingua romena con la limitazione data dalla obbligatorietà a seguire un corso propedeutico di una anno, fatto presso una università romena, prima dell'iscrizione effettiva ai corsi.
Per tutti gli altri percorsi di studio (paramedici) è prevista la sola lingua romena.
A partire dal quarto anno gli stage clinici, si svolgono solamente in lingua romena per facilitare il momento comunicativo con i pazienti

Noi, tra le altre varie incombenze, abbiamo aggiunto quella di accompagnare personalmente i candidati-studenti alle eventuali prove d'esame e ne seguiamo tutto l'iter.

La scelta della sede universitaria è importante e si fa in base alla documentazione preparata.
In questa scelta entrano in gioco diversi fattori che vanno valutati di volta in volta, accompagnati da nostre valutazioni e consigli per il successo dell'iscrizione.

La qualità dell'insegnamento

I documenti scolastici romeni sono tutti riconoscibili a livello europeo.
Per sfatare un luogo comune diciamo che le Università romene non sono minori delle Università europee; alcuni atenei hanno una maggiore rinomanza nazionale e internazionale per la qualità del loro insegnamento, detto questo mi permetto di ricordare il detto: "sono i buoni studenti che fanno le buone scuole".
Le iscrizioni sono possibili dai primi da marzo - aprile e continueranno fino a giugno - luglio.
Far presto è essenziale per individuare le sedi universitarie nelle quali presentare la documentazione e poi, se ci fosse un problema documentale, risolverlo con un po di agio temporale.
La lingua del corso di laurea che consigliamo per lo studente italiano, è quello in lingua inglese.
Le università chiedono dei diritti di segreteria per presentare la documentazione, inoltre ci sono le tasse annuali che variano da 4 a 5 mila euro annuali che vanno pagate solo all'inizio dell'anno accademico.

Sono ormai diversi anni che presentiamo alle segreterie delle università romene le candidature per le ammissione ai corsi di Medicina generale e Odontoiatria.
Conosciamo bene le procedure e prepariamo al meglio tutta la documentazione senza errori o omissioni.

Per coloro che programmano l'apprendimento della lingua romena, organizziamo i corsi con i nostri insegnanti di madrelingua e organizziamo la loro permanenza in Romania.

Riepilogando prepariamoper Voi:

  • Tutta la documentazione necessaria per l'iscrizione con le relative traduzioni e autentiche notarili.
  • Vi diamo la formazione linguistica per coloro che scelgono di seguire il corso di laurea in lingua romena.
  • Vi programmiamo il soggiorno in Romania in case per studenti, in una casa d'affitto oppure cerchiamo la sistemazione di alloggio che più vi conviene, inoltre, vi aiutiamo nella scelta della migliore sistemazione abitativa e nella stipula di contratti di locazione e d'uso.
  • Vi aiutiamo a programmare il primo viaggio e soggiorno, per conoscere l'Università e avere i primi contatti interlocutori per i tuoi studi.

Con l'adesione ai nostri servizi di consulenza, formazione e segreteria per l'ammissione e iscrizione al Corso di Laurea in Medicina e Farmacia nelle Università in Romania e Repubblica Moldova, avrai una risposta alle tue aspettative di studio, pertanto, i servizi da noi forniti nel loro insieme, ti favoriranno nell'ammissione ai vari corsi di laurea con particolare attenzione a quelle di Medicina Generale, Odontoiatria e Medicina Veterinaria

Iscriversi in una Università romena non preclude la possibilità e il diritto di tentare i test d'ingresso in Italia.

I servizi e i corsi di formazione che sono da noi organizzati, hanno come obiettivo:

  • Informare dettagliatamente sul corso di laurea scelta (Medicina, Odontoiatria e Medicina Veterinaria), con informazioni a carattere amministrativo, consuetudinario, e culturale riferito alla sede universitaria e alla Romania.
  • Compilare per vostro conto i formulari.
  • Informare sull'ambiente universitario.
  • Dare notizie sulla scelta ottimale delle materie di studio facoltative e stages, una volta iniziato il percorso accademico.
  • Incontrare medici romeni per un breve percorso didattico e per una valutazione preventiva informale, del proprio grado di preparazione per l'utilizzo al meglio delle proprie attitudini.
  • Preparare il candidato alla prova culturale di ammissione (dove prevista).
  • Preparare per il riconoscimento ove possibile degli esami sostenuti in altre facoltà purché previsti e compatibili con il corso universitario scelto.
    I Consigli di Facoltà che hanno accettato di riconoscere gli esami già sostenuti presso altre Università e in un periodo scolastico differente, non superiore ai dieci anni, richiedono copia del Decreto Ministeriale di accreditamento come Università parificata o Legalmente riconosciuta.
  • Fornire servizi di segreteria, invio documentazione, comunicazioni, problem solving e appuntamenti.
 
Riconoscimento. Vedi anche Titoli di studio universitari ottenuti all'estero

I diplomi e i certificati rilasciati dalle facoltà universitarie europee (Dichiarazione di Bologna) vengono reciprocamente riconosciuti da tutti i paesi membri della Comunità Europea e tale atto atto è implicito nel patto di adesione e reciprocità.
Ci possono essere delle deroghe a questo e le Università ne sono a conoscenza, pubblicizzandolo.
In linea di principio tutti i Paesi della Comunità si riconoscono reciprocamente i Corsi di Laurea purchè i loro percorsi e i regolamenti didattici (crediti) siano compatibili.
Le basi di formazione devono essere eguali altrimenti il riconoscimento non può avvenire.
Per esempio se la Romania prevede per un corso di studi con un percorso di due anni quando quello italiano corrispondente è di tre, è chiaro che NON potrà mai essere validato, se invece il percorso e i crediti sono identici, nulla osta al riconoscimento accademico e amministrativo.
Ormai in Europa, nella UE, i diplomi sono unificati e con la Dichiarazione di Bologna gli specialisti in materia, continuano a portare avanti gli obiettivi unificanti.
Per quanto concerne il trasferimento da una una università romena a una italiana, questo rientra nel principio della libera circolazione delle persone che l'Europa sancisce come base dei diritti dei cittadini europei.
Si deve tenere presente che le Università sono completamente autonome nell'accettare o meno uno studente che intende trasferirsi.
In caso di trasferimento, NON bisogna più sotenere i test d'ingresso ma presentare il certificato completo delle frequenze ottenute e di tutti gli esami sostenuti nei relativi ambiti scientifico-disciplinari, in dettaglio, con il programma di ciascun esame.
Pertanto consigliamo:
  • In previsione del trasferimento sceglire con cura gli esami da sostenere dandone a ognuno la giusta priorità;
  • nell'eventualità che la commissione ricorra al colloquio per la verifica delle conoscenze effettivamente possedute, uscire dall'idea che può insinuarsi, di aver frequentato una università di minor valore: le Università della Romania sono valide come le nostre e non hanno nulla da inviadiare ai nostri atenei.
    Aver frequentato un periodo di studi in Romania vuol dire aver partecipato alla vita scientifica di quel paese, conosciuto per la bontà delle intelligenze o qualità delle preparazioni;
  • presentare a completamento della documentazione, gli eventuali elaborati frutto delle vostre ricerche dalle caratteristiche medico-scientifico-divulgative, che ritenete o che sono state riconosciute dai vostri docenti, di particolare valore didattico;

Ci occupiamo se lo desideri, dopo un anno scolastico completo, di preparare tutti documenti per il trasferimento in una università italiana.

Contattateci per avere maggiori informazioni:
Tel/Phone da PC: (+39) 02 40741367    (+39) 340 3128295

E-Mail: E-mailinfo@garganoviaggi.com

 

Tutela della privacy:

I dati personali e il Curricolo di studio degli studenti, che raccogliamo temporaneamente, saranno trattati come regola il Garante della Privacy, in applicazione della legge italiana n.675 del 31 dicembre 1996 e quella della Repubblica di Romania Legii nr. 677/2001.